Chi sono

Sono laureato in Psicologia Clinica presso l'Università degli Studi di Padova, ho conseguito un Master in Psicologia del Lavoro e successivamente la Specializzazione in Psicoterapia della Gestalt presso l'Istituto di Gestalt Therapy H.C.C. KAIROS sede di Mestre (Venezia). Sono iscritto all'Albo degli Psicologi del Veneto con il numero 4193 dal 21/02/2003 e abilitato all'esercizio della psicoterapia.

 

Svolgo da più di 15 anni attività clinico-sanitaria e consulenza psicologica in enti pubblici e privati, frequente è stata anche l'attività formativa e di ricerca. Ora mi occupo in prevalenza di counseling psicologico e psicoterapia individuale.

 

Per coloro che fossero interessati, qui potete visualizzare il mio curriculum vitae.

 

L'attività clinica

Lavoro nell'ambito clinico da quando ho superato l'Esame di Stato e ho ottenuto l'abilitazione per esercitare la professione di psicologo nel 2003. Svolgendo la libera professione, ho svolto attività di consulenza in tante realtà diverse, dai servizi territoriali come il servizio dipendenze alle comunità terapeutiche, dalle case di riposo alle comunità protette per malati psichici.

 

Ho lavorato con persone con diverse tipologie di sofferenza (es. depressione, ansia) o che hanno subito eventi dolorosi (es. una separazione, un lutto, un licenziamento, una malattia). Talora la richiesta è quella di aiutare ad aiutare ovvero sostenere clienti che prestano le loro cure a una persona vicina o per affrontare difficoltà di altri membri della propria famiglia.

 

Più recentemente, il bisogno portato da alcuni clienti è stato semplicemente quello di conoscersi meglio ed accrescere le proprie potenzialità (per esempio per migliorare il proprio rendimento a lavoro o negli studi, per avere relazioni più soddisfacenti, etc).

 

L'attività di formazione e ricerca

Anche la formazione è un ambito su cui ho investito molto ad es. nell'attività di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, nell'attività di informazione e sensibilizzazione rispetto a comportamenti a rischio, nella prevenzione del mobbing, burn-out e di gestione dello stress.

 

Svolgo attività di docenza in ambito sanitario nella prevenzione dell'uso e abuso delle sostanze, inoltre insegno materie psicologiche in corsi per operatori socio sanitari, insegnanti etc.

 

La mia prima attività durante il tirocinio era stata di svolgere una ricerca circa l'efficacia dei trattamenti effettuati da due centri per le dipendenze. Da allora ho continuato ad affiancare alla mia attività clinica e di formazione anche l'attività di ricerca. Seguono alcune mie pubblicazioni:

 

- Cristian Garbin et al. (2007) "Limiti dell'uso del test Sensation Seeking Scale nella valutazione della idoneità alla guida". Bollettino sulle Dipendenze, XXX - N. 1-2/2007.
- Cristian Garbin et al. (2006) “10 anni di corsi intensivi per smettere di fumare a Verona. Indagine sui fumatori”, Psicologia della Salute, 2/2005.
- Cristian Garbin, Sonia Pagani, (2005) “Guida sicura” prevenzione degli incidenti stradali e uso di sostanze psicoattive negli Istituti superiori. Atti V° Convegno Nazionale LA PREVENZIONE NELLA SCUOLA E NELLA COMUNITÀ, Padova, 23-25 Giugno 2005.
- Cristian Garbin, Pietro Madera (2005) “Mantieni l’equilibrio” e “Uso di sostanze psicoattive nel mondo del lavoro” prevenzione dell’uso di sostanze in ambito lavorativo. Atti V° Convegno Nazionale LA PREVENZIONE NELLA SCUOLA E NELLA COMUNITÀ, Padova, 23-25 Giugno 2005.
- Cristian Garbin, Pietro Madera, (2004) “Indagine conoscitiva degli atteggiamenti dei lavoratori nei confronti delle sostanze psicoattive”, Psicologia e Lavoro, 34, 29-35.
- Cristian Garbin, Pietro Madera, Luigi Solari (2004), “Il gioco d'azzardo patologico in un gruppo di pazienti in trattamento presso il Ser.T.” Salute e Prevenzione, 38, 79-89.
- Cristian Garbin, Pietro Madera (2004) “Un modello integrato di prevenzione in ambito lavorativo nella provincia Verona, - Problematiche, aspetti legislativi, strategie di prevenzione e modelli di intervento”. Atti Convegno
Nazionale Alcol e Lavoro, Maranello 12/03/2004.

 

La collaborazione e il confronto con gli altri professionisti

Credo essenzialmente nel lavoro di rete, in cui professionisti diversi possono contribuire a realizzare interventi migliori per l'utente. Lo scambio e il confronto tra colleghi sono una risorsa preziosa che, da un lato, mi consente di migliorare costantemente il mio lavoro e, dall'altro, mi mette al riparo dai principali rischi legati alla professione di psicologo, ossia compiere scelte che possono danneggiare l'utente o scontrarsi con i sintomi del burn-out.

Download
CV_Cristian_Garbin.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.7 MB